top of page

ven. 06 oct.

|

Via di Corticella, 129

NEOPHOBIA SYNTH-O-MATIC

Aucun billet en vente
Voir d'autres événements
NEOPHOBIA SYNTH-O-MATIC
NEOPHOBIA SYNTH-O-MATIC

Heure et lieu

06 oct. 2023, 18:00 – 08 oct. 2023, 04:00

Via di Corticella, 129, Via di Corticella, 129, 40128 Bologna BO, Italie

À propos de l'événement

▪6/7 OTTOBRE 2023▪

▪◾◼️ 𝗡𝗘𝗢𝗣𝗛𝗢𝗕𝗜𝗔 ◼️◾▪

synth-o-matic _ vol.4

❯❯❯ NO DJ, ONLY LIVE ELECTRONIC&TECHNO!❮❮❮

____________LIVE SET- WORKSHOP - ART__________

Dove? ExCentrale - Bologna !!!

-via di corticella 129-

///food&beverage a prezzi popolari\\\

◾️Torna a Bologna , 𝟲 - 𝟳 𝗢𝗧𝗧𝗢𝗕𝗥𝗘 , 𝗦𝗬𝗡𝗧𝗛-𝗢-𝗠𝗔𝗧𝗜𝗖 , il festival dedicato alla musica techno/elettronica e arte visiva, senza dj.In contunua evoluzione, siate pronti e aperti ad una edizione ricca di novità!!!

❯❯❯NO DJ, ONLY LIVE TECHNO!❮❮❮

❯❯❯𝗺𝗼𝗿𝗲 𝗮𝗿𝘁 - 𝗺𝗼𝗿𝗲 𝗮𝗿𝘁𝗶𝘀𝘁𝘀 - 𝗺𝗼𝗿𝗲 𝘀𝗼𝘂𝗻𝗱 𝗽𝗿𝗲𝘀𝘀𝘂𝗿𝗲 ❮❮❮

lineUp:

Venerdì 𝟲 𝗢𝗧𝗧𝗢𝗕𝗥𝗘 - location: CORTE 3 - via Nicolò dall’arca 34

(Ingresso up to you - offerta libera a sostegno del progetto - no tessera)

Dalle 18 alle 21:00 apertura e aperitivo sociale!

(Electronic music - drone - ambient)

Ore 18-21 slow/atmospheric techno - synth-o-matic

Ore 21: TABULA RASA (Max Vicinelli Project) - LIVE

Ore 22: NERO BUGIA - LIVE

a|v art curata da synth-o-matic - attività artistiche e di riqualificazione spazi a cura di PLAT piattaforma di intervento sociale.

Sabato 𝟳 𝗢𝗧𝗧𝗢𝗕𝗥𝗘 - location: EXCENTRALE BOLOGNA - via di cordicella 129

NO DJ SET - ONLY LIVE TECHNO- !!!!!!

(Ingresso sottoscrizione artistica 5€ a sostegno del progetto e artisti che attraversano exCentrale - no tessera)

Ore 22 DINAMIC STASIS

Ore 23 JOAO CESER

Ore 24 MAX VICINELLI

Ore 01 MATTEO INI

Ore 02 HEAVY RITUAL DIVISION

Ore 03 MARIOBROSSTEAM & TIAMAT

a|v art curata da Pasquale Sorrentino + AI

❯❯ 𝗡𝗘𝗢𝗣𝗛𝗢𝗕𝗜𝗔 :Paura del nuovo. Si chiama kainofobia (dal greco καινός, che significa nuovo, fresco, insolito, e φόβος, paura) o, più semplicemente, neofobia (dal greco νέος, nuovo, e φόβος, paura). Indica il timore per tutto ciò (concetti, situazioni, persone, oggetti, processi, alimenti) con cui non abbiamo familiarità. I neofobici pensano che il nuovo possa essere sempre rischioso. Una non paura del nuovo come tale, ma delle sue imprevedibili conseguenze, compresa la perdita di qualcosa di vecchio (positivo e negativo che sia). L’attitudine esplorativa che, da giovani, è comune sia agli esseri umani sia a molti animali superiori, tende a ridursi con il crescere dell’età, mettendo in discussione tutto quello che le nuove generazioni propongono e attuano per un futuro migliore. Una paura per la modernità che spesso parte dalla pigrizia, da un passato di menefreghismo e di non studio; dal non rapportarsi con il mondo reale, rinchiudendosi sempre di piu' attorno ai social, alle fake news, alla politica della devastazione ,delle menzogne e del non rapporto sociale libero, attivo e rispettoso.

Partager cet événement

bottom of page